LA MEZZA È SOLD-OUT!

Si alza il sipario sulla 15ª edizione della Mezza Maratona del Brenta con il via che verrà dato domani alle ore 9.30 dal Campo di Atletica di Santa Croce. L’anello in tartan, dopo il lungo stop, torna per la prima volta ad ospitare un evento competitivo grazie alla sinergia tra il team organizzativo presieduto da Studio Rx, il Gruppo Atletico Bassano e l’Amministrazione comunale di Bassano del Grappa.

Oggi pomeriggio piazza Libertà, il salotto buono della Città, alle ore 15 sarà la migliore cornice per il servizio di segreteria per la consegna dei pettorali, occasione per accogliere gli atleti tra nobili palazzi e vetrine. L’evento ha segnato ieri il sold-out con 750 iscritti, 200 nella prova dei 10 km. Ben 31 le Province rappresentate con buona parte del Nord Italia presente all’appello, come sei le Nazioni al via, con ben 14 tedeschi giunti a Bassano per l’occasione ma con atleti da Inghilterra e Svizzera. La Mezza di Bassano si conferma così un’occasione di promozione della Città, anche in questi mesi non facili. Si contano sulle dita gli eventi podistici su strada in Regione che hanno deciso di confermare il programma facendo loro protocolli e disposizioni sanitarie. Tra queste c’è Bassano, l’unico in Provincia, con la sua Mezza del Brenta, patrocinata da Bassano e Marostica le due Amministrazioni toccate dal percorso, dalla Regione Veneto e dall’AICS Nazionale, Ente che ha dato il suo pieno appoggio con il Comitato di Vicenza.

Venendo alla gara l’attenzione sarà tutta su Roberto Graziotto del Tornando vincitore lo scorso anno in 1:12:45 che dovrà battere la concorrenza del marosticense Luigi Vivian di Nico Runners primo al traguardo nel 2018. Ma occhio anche a Pietro Sartore, classe 1999 dell’Atletica Vicentina che si presenta al via con il primato di 1:08:29, a Simone Cortiana (1:11:00), a Tiberio Gianluca sul podio lo scorso anno ed Edgardo Confessa. Tra le donne occhi puntati su Maurizia Cunico e Valentina D’Angeli.

Al via anche Sammy Basso con una ventina di amici vestiti con l’ormai celebre maglia Sammy Runs Brenta e Vincenzo Placida, che sarà in gara spingendo la carrozzina della figlia Valentina affetta sin dalla nascita dalla sindrome “Cornelia de Lange”. Il ricordo di un amico della Mezza del Brenta, il compianto Carlo Durante verrà proposto da Leonardo di Turi che di Carlo era la guida e che torna a Bassano con un pensiero al compagno di tante prove. Nell’ambito dell’evento poi alle ore 9.30 anche l’iniziativa nazionale AICS per ragazzi dai 6 ai 14 anni Rifiuthlon che ha deciso di fare tappa a Bassano per educare nel gioco i ragazzi al riciclaggio.

110 il numero di volontari tra ANC, Protezione Civile ed Alpini disposti lungo i 21 km del percorso per garantire sicurezza agli atleti in gara e soprattutto le strade chiuse a cui si aggiungono una quarantina di scout e ragazzi del Comune dei Giovani presenti sul campo di gara per dare servizio e fare rispettare i protocolli previsti nel progetto #laMEZZAsicura.

Se mancherà quest’anno la festa del pubblico all’arrivo visto il divieto di presenza all’interno del campo di gara, non mancherà, pur nelle nuove modalità, la medaglia per tutti firmata Syncro, la flower ceremony per le categorie Assolute ed il pacco gara offerto da Nico Abbigliamento e Salus le due aziende che hanno confermato, nonostante il momento, il loro appoggio assieme a Fondazione Banca Popolare di Marostica, Banca San Giorgio e Valle d’Agno, Apac e Werther International.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.