Krono fi’zi:k La Rosina a Muraro e Maccioni

 

Carlo Muraro, Team Beraldo Biomin, e Nuria Maccioni sono stati i più veloci in cima alla salita de La Rosina. Nella prova maschile inoltre, battuto il record di Zini del 2016 con il tempo di 9’08” mentre nella prova femminile il tempo di quest’anno è stato di solo un secondo superiore a quello del 2017.
Alle spalle di Maccioni, Daniele Zini che era stato il più veloce l’anno scorso e Andrea Chiminello mentre quarta piazza per l’ex pro Mauro Facci. Tra le donne Nuria Maccioni ha preceduto Silvia Zanetti. Ultimi posti per Mario Perli, classe 1944 e Silvano Sozzi, classe 1941: due grandi appassionati di ciclismo che hanno ricevuto tanti applausi da parte del pubblico.
Molto soddisfatto Sergio Contin: “Un’edizione partecipata con molti atleti che son tornati in gara dopo esserci stati le passate edizioni. In corsa abbiamo avuto nomi di tutto rispetto che si son spesi nei 6.9 km del percorso ben chiuso al traffico dei volontari di ANC e Protezione civile a cui va il mio ringraziamento. Del resto è stato battuto il record della gara con il tempo di 9’08” con 5 atleti racchiusi in pochi secondi, a dimostrazione di come c’è stata competizione vera”. Una vera festa oggi a Marostica con una buona affluenza di pubblico lungo tutto il percorso soprattutto nel tratto finale lungo la salita de La Rosina che non dimentichiamo quest’anno festeggia i suoi 100 anni. Tra i partecipanti ciclisti provenienti anche da Abruzzo e Alto Adige, come naturalmente Trevigiani, Vicentini e Padovani. Ospiti e autorità presenti Gaetano Lunardon, proprietario de La Rosina, è stato naturalmente presente alle premiazioni così come Sergio Contin e Angela Bernardi, Presidente del Consiglio Comunale con delega allo sport. Ora non ci resta che pensare al prossimo appuntamento del circuito: 8 aprile per la Crono Scalata Città di Teolo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *